INDICE

PESCI

LA COSTELLAZIONE

I Pesci (in latino Pisces, sigla Psc), è una costellazione zodiacale autunnale e culmina a mezzanotte alla fine di settembre.

A causa della precessione degli equinozi, in questa costellazione cade ora il Punto Gamma, Primo d’Ariete o Punto Vernale, ossia il punto in cui si trova il Sole il primo giorno di primavera.

Il Sole entra in questa costellazione il 12 marzo e vi esce il 18 aprile, per un totale di 37 giorni di permanenza.

Le coordinate del punto centrale sono: 00h 30min di Ascensione Retta (AR) e +15° di declinazione (delta).

Vedi Tavola ITavola VI.

LE STELLE

– alfa Piscium, denominata Al Risha, è un sistema formato da due stelle di magnitudine m=4,3 e m=5,2, separate da un angolo di 3,6”; le stelle sono una azzurra e l’altra gialla.

– zeta Piscium, scoperta da Herschel nel 1781, è un sistema doppio con componenti di magnitudine m=5,2 e m=6,3, separate di un angolo di 23” e distante 140 a.l.

Nell’asterismo della costellazione, l’insieme delle stelle che danno vita ad un pentagono, viene detto il Circoletto.

GLI OGGETTI CELESTI

– M74 è una debole galassia spirale, difficile da osservare, ha una magnitudine m=6,5 e dista 32 milioni di a.l.

costellazione dei Pesci

L’asterismo della costellazione dei Pesci

Pesci visto da Hevelius

Pesci visto da Hevelius

IL MITO

Il mito di questa costellazione è legato ad Afrodite (Venere) e del figlio Eros (Cupido), inseguiti dal mostro Tifone durante la lotta tra gli Dei ed i Titani.

Tifone, figlio di Gea (la madre terra) e Tartaro (il dio dell’oltretomba destinato ai malvagi), era un mostro dalle 100 teste dalle cui bocche uscivano fiamme.

Per volere della madre Gea, Tifone mosse guerra agli dei dell’Olimpo, ma Pan (Fauno) avvisò gli dei e si gettò nel fiume, trasformato in pesce-capra come rappresentato dalla costellazione del Capricorno.

Anche Afrodite e suo figlio cercarono di salvarsi allo stesso modo, trasformandosi in pesci nuotarono lontano dopo essersi legati con una corda per non separarsi.