2010 – IL CALENDARIO: DA NUMA POMPILIO AI GIORNI NOSTRI – Casale Rosa

Venerdì 29 gennaio 2010 – 19:00

IL CASALE ROSA

http://www.ilcasalerosa.it/ 

Via del Crocifisso, 44

Borgo Piave – (Latina)

PROGETTO

APPUNTAMENTI A TEMA AL CASALE ROSA – 2010

IL CALENDARIO: DA NUMA POMPILIO AI GIORNI NOSTRI

Il primo appuntamento a tema del 2010 è dedicato alla storia del Calendario.

Andrea Miccoli illustra l’evoluzione che questo strumento d’uso comune, apparentemente semplice, ha subito nel corso dei secoli.

Seguiranno osservazioni al telescopio della volta celeste (tempo meteo permettendo), in particolare del pianeta Marte che si troverà proprio il
29 gennaio in opposizione al Sole e quindi nella migliore condizione di visibilità.

La partecipazione è libera.

E per chi lo desidera, presso il Casale Rosa si può gustare anche un’ottima pizza.

Info: Andrea MICCOLI cell 347 57 75 180
Domenico D’AMATO cell 339 84 37 009
Alida GIONA cell 347 33 16 947

La Locandina

Locandina

RICORDI

Desidero inserire nella sezione dei ricordi anche questa mail che Amelia ha voluto esternarci.

“Cari amici,
ieri sera Andrea ci ha illustrato il lungo cammino che il calendario ha percorso per diventare quello strumento che per noi ora è talmente consueto da dedicargli giusto un’occhiata veloce per programmare un appuntamento o un promemoria.

La serata è stata ben strutturata, Alida è stata bravissima con il power point e ritengo che tutto lo staff dell’APA-lan abbia il merito di aver dato vita ad un’associazione di qualità.

Ma credo che la marcia in più sia quello che ormai tutti noi sappiamo: le notizie che Andrea Miccoli ci trasmette viaggiano su un canale speciale: quello della sua passione per l’astronomia e del desiderio di “contagiare” gli altri. Mi è piaciuto anche il suo pensiero che in fondo “malati di astronomia” si nasce.

E, caso mai ce ne fosse bisogno, la sua carica si è rafforzata da quando ha iniziato il corso per non vedenti.

Come sì può ringraziare chi ti regala emozione ed entusiasmo?

Con emozione ed entusiasmo!

Grazie a tutti e arrivederci a presto,

Amelia Massironi”