Articoli

2019 – LA NOTTE DELLE QUADRANTIDI

Giovedì 3 gennaio 2019 – 24:00

Lungomare di Latina

Il Progetto

GRANDE ATTESA PER LE STELLE CADENTI INVERNALI
La notte delle QUADRÀNTIDI.

Pochi le conoscono ma chi le ha conosciute non le scorda più per tutta la vita! Uno sciame molto intenso che dà luogo a più di 100 meteore l’ora.

Un’esperienza unica, esaltante, indimenticabile!

Ma attenzione non è per tutti! E’ Solo per i più…tosti ! Solo per coloro che possono vincere il freddo pungente dell’inverno ed essere all’appuntamento alle ore 24 del 3 gennaio 2019.

Dove?
Sulla Litoranea tra Capo Portiere e Rio Martino. Più esattamente: alla Foce del Duca che si trova a 2,5 km da Capo Portiere e 1,5 km da Rio Martino. Ecco le coordinate per il navigatore: 41°23’36”N e 12°53’59”E. Metteremo delle luci lampeggianti per essere facilmente visibili anche da lontano.

Ovviamente l’abbigliamento dev’essere da… Monte Bianco!
Ricordatevi che siamo in pieno inverno, di notte, in riva al mare, in piedi, esposti al vento e fermi! Chi vuole si porti pure sedie, sdraio, materassini, coperte, thermos con caffè caldo, ecc. ecc.

Già sappiamo che al raggiungimento della stella cadente N.100 più di qualcuno si sentirà talmente soddisfatto da pensare di poter chiudere la serata. Ma di solito se non sarà trascorsa almeno un’ora dall’inizio delle osservazioni, difficilmente qualcuno si muoverà. Infatti, a quel punto, la nottata anche se gelida per il meteo, sarà diventata caldissima per il buon umore generato dalle tante stelle cadenti e dalla festosa comunanza con tante persone tutte affette dalla stessa malattia per il cielo.

Che succederà in caso di cielo coperto o pioggia?
NIENTE PAURA!
Noi dell’Associazione Pontina di Astronomia non ci fermiamo per questo!
Non potremo osservare le Quadrantidi con la vista? Lo faremo con l’udito!
Collegatevi a questo link:

http://apalan.hopto.org:1081/stream

anche in questo momento, anche se piove, anche se c’è il Sole:
dopo qualche secondo, sentirete un leggero rumore di fondo e per ogni stella cadente sentirete un piiiiiinnng……uiiiing … peiing …
Sono i segnali provenienti da una originale stazione ricevente, tecnologicamente molto avanzata, ideata e realizzata qui a Latina dal nostro socio, il genio delle radiometeore, Massimiliano Recchia per tutti i non vedenti d’Italia e del mondo ed anche per tutti i vedenti quando il cielo, dispettoso, dice “no”.

Riferimenti:
Massimiliano Recchia cell. 342 642 4650
Andrea Miccoli cell. 347 577 5180
Andrea Alimenti cell. 349 652 1615

2013 – GEMINIDI: LE STELLE CADENTI DI DICEMBRE

Venerdì 13 dicembre 2013 – 23:30

LUNGOMARE DI LATINA

Prima piazzola a sinistra del lungomare, tra Capoportiere e Rio Martino, circa 2,7 km dopo Capoportiere 

PROGETTO

Le Geminidi sono uno sciame meteorico annuale attive dal 3 al 19 dicembre, con il picco massimo intorno al 13.

Il corpo progenitore delle Geminidi è stato scoperto solamente nel 1983, ma contrariamente a tutti gli altri sciami, in questo caso non si tratta di una cometa ma di un asteroide che si ipotizza possa aver avuto uno scontro oltre l’orbita di Marte con un altro asteroide e si stia trascinando dietro tutto il materiale – frammenti e polveri – risultato di tale scontro.

Le previsioni teoriche di avvistamento danno uno ZHR (rateo orario di meteore) di 120 in condizioni ideali di cielo perfettamente buio e pulito. 

Quest’anno 2013 non sarà come lo scorso anno perché in cielo ci sarà una fastidiosa Luna di circa 11 giorni che con la sua presenza luminosa ridurrà di parecchio il numero delle stelle cadenti che sarà possibile vedere. Questo vuol dire che non ne vedremo 120 e forse neanche 60 , ma sicuramente ne vedremo almeno 30-40 per ogni ora che passeremo con il naso all’insù. 

Rimane invariata la possibilità di avvistare qualche bolide che con le Geminidi è più che possibile.

Negli anni passati siamo sempre andati via al raggiungimento della centesima stella cadente e per questo dopo circa un’oretta stavamo tutti a casa.

Quest’anno con la Luna che illumina il cielo penso che per arrivare a vederne 100 ci sarà bisogno di più di un’ora e mezza di osservazione. 

Questo non ci spaventa, anzi…. aumenta il divertimento perché al buio e con il naso all’insù vengono fuori a raffica le battute più strane e spiritose e poi caffè, biscottini e dolcetti vari…non mancano mai!

Insomma si fa subito un bel gruppo omogeneo di persone che se anche non si conoscono, sono tutte persone accomunate dalla stessa passione per l’astronomia e la stessa… malattia per le stelle cadenti. 

Ovviamente l’appuntamento di realizzerà solo in caso di cielo pulito e per questo dovete tenere d’occhio questo sito e questa pagina: è qui che metteremo in tempo reale tutti gli avvisi necessari per evitare eventuali brutte sorprese.

Alle intrepide e coraggiose persone che verranno non finiamo mai di ricordare che stiamo in riva al mare, d’inverno, di notte, all’aperto, in piedi e fermi: tutto questo per dire che siamo esposti ad un freddo…cane!

Bisogna prepararsi come per andare ad una allegra serata…..polare! 

Metteremo delle luci rosse e bianche lampeggianti in ambedue le direzioni per aiutarvi a trovare più facilmente il luogo dell’incontro.

Appena vedete le lucette lampeggianti NON ALZATE I FARI per avere la conferma che siete capitati nel posto giusto! Gli abbaglianti delle auto sono lame taglienti per gli occhi di chi sta al buio.

E ricordate la stessa cosa quando andate via.

Appuntamento, quindi, a venerdì 13 dicembre, ore 23:30, prima piazzola a sinistra del lungomare, tra Capoportiere e Rio Martino, circa 2,7 km dopo Capoportiere, quasi sopra la “la Foce del Duca”, che è il canale che collega il lago Fogliano con il mare.  

Andrea Miccoli 347 57 75 180

RICORDI

Geminidi: è stata una grande serata di stelle cadenti malgrado la Luna.

Eravamo una ventina circa con alcune facce nuove.

Freddo quasi per niente, serata non umida e quasi gradevole, cielo pulito ma per metà dominato da una Luna luminosissima.

Malgrado ciò dalle 23.30 alle 01.15, quindi in meno di due ore abbiamo contato 110 stelle cadenti.

Grande allegria e soddisfazione per tutti.

E’ stato possibile osservare Giove e la Luna con il telescopio che ha portato Luigi.

Pasticcini, panini e tè per a disposizione di tutti. 

2012 – GEMINIDI: LE STELLE CADENTI DI DICEMBRE

Orbita di Phaeton

Mercoledì 12 dicembre 2012 – 23:00

LUNGOMARE DI LATINA

2^ piazzola a destra da Capoportiere verso Rio Martino

PROGETTO

Le Geminidi sono uno sciame meteorico annuale attive dal 3 al 19 dicembre, e quest’anno il picco è previsto per la mattina del 13 dicembre 2012.

Il corpo progenitore delle Geminidi è stato scoperto solamente nel 1983, ma curiosamente non si tratta di una cometa, ma di un asteroide che si ipotizza possa aver avuto uno scontro oltre l’orbita di Marte e si stia trascinando dietro una nuvola di frammenti e polveri.

Le previsioni danno uno ZHR (Rateo orario di meteore) di 120. Per noi è prevista una media oraria –sicura- di almeno 50/70 meteore senza escludere la possibilità di maggiori emozioni con l’avvistamento di qualche bolide che con le Geminidi è più che possibile.

Approfittando dell’assenza della Luna e di previsioni meteo con cielo sereno, organizziamo una seduta osservativa di questo sciame sul Lungomare di Latina, sulla seconda piazzola a destra partendo da Capoportiere.

La mancanza della Luna e le ottime previsioni meteo annunciate (cielo pulito ma…freddo…cane!) ci incoraggiano con fiducia ad affrontare questa serata…..polare! 

L’appuntamento per i pochi intrepidi, coraggiosi e… malati di astronomia è per le ore 23:00 sul lungomare di Latina, tratto di strada che va da Capoportiere verso Rio Martino, alla seconda piazzola sulla destra. Metteremo delle luci rosse e bianche lampeggianti in ambedue le direzioni per aiutarvi a trovare più facilmente il luogo dell’incontro. 

Una importante raccomandazione a tutti quelli che verranno: NON arrivate con i fari abbaglianti: sono lame taglienti per gli occhi di chi sta al buio.

Info: Andrea Miccoli 347 57 75 180

RICORDI